Sulle strade del Natale, i mercatini del Trentino Alto Adige

Trento, Mercatino di Natale - Turista a due passi da casa

Un tour tra i borghi e i Mercatini di Natale del Trentino

Si avvicina il Natale e approfittando dei fine settimana ci si può regalare qualche giorno in Trentino Alto Adige andando alla scoperta dei classici mercatini. In questa regione, incastonata tra fantastici scenari montani, sono diverse le possibilità, a partire da Rovereto, fino a Brunico, Vipiteno e, vista la vicinanza, si può sconfinare anche in Austria per fare un salto a Innsbruck. Qui ci occuperemo dei mercatini del Trentino.

Trento, Mercatino di Natale - Turista a due passi da casa
Trento, Mercatino di Natale – Turista a due passi da casa

Contenuto dell’articolo

  1. Consigli di viaggio
  2. Avio
  3. Malcesine
  4. Riva del Garda
  5. Canale di Tenno
  6. Arco
  7. Rovereto
  8. Trento
  9. Cinque motivi per visitare i mercatini di Natale del Trentino Alto Adige
  10. Come arrivare in Trentino
  11. Sulle Strade dei Mercatini di Natale in Alto Adige

Consigli di viaggio

Riva del Garda, Porta San Michele - Turista a due passi da casa
Riva del Garda, Porta San Michele – Turista a due passi da casa

Ogni scusa è buona per visitare il Trentino Alto Adige, le località sul lago, che d’estate offrono un’ottima alternativa al mare, quelle di montagna che d’inverno sono i punti di ritrovo degli sciatori e poi, ci sono piccoli borghi e località che tra la fine di novembre e l’inizio del nuovo anno, si trasformano grazie ai mercatini di Natale che ogni anno catturano migliaia di turisti. Soprattutto in questo periodo dell’anno, in questi borghi si respira un’atmosfera particolare. Luci, suoni, colori, profumi e tutto diventa magia. La magia del Natale. Può capitare che decidendo di raggiungere questi borghi all’ultimo momento, non si trovino sistemazioni alberghiere. É sempre meglio prenotare molto prima. Anche se il classico colpo di fortuna può capitare.

Mappa del Percorso dei "Mercatini di Natale" del Trentino - Google Maps - Turista A Due Passi Da Casa
Mappa del Percorso dei “Mercatini di Natale” del Trentino – Google Maps – Turista A Due Passi Da Casa

Avio

L’itinerario che seguiremo parte dal piccolo borgo di Avio, situato allo sbocco della Vallagarina, con i suoi palazzi dalla stupenda architettura che per l’occasione sono aperti al pubblico e fanno da contorno alle bancarelle che espongono la merce Natalizia. Ad Avio si può visitare il castello, tra i più antichi edifici fortificati del Trentino. Sorge nella frazione di Sabbionara. Il suo mastio domina la valle. L’imponente mastio è perfettamente visibile dall’Autostrada A22 del Brennero per chi proviene da Verona, conserva questa preziosi cicli pittorici dedicati all’amore e alla guerra. Nel castello ogni anno si svolge il “Mercatino dentro le mura”.

Malcesine

Malcesine, il castello - Turista A Due Passi Da Casa
Malcesine, il castello – Turista A Due Passi Da Casa

Lasciata Avio, si torna in A22 e si raggiunge Nago Torbole. Suggestivo il pittoresco porticciolo su cui si affacciano la casa del Dazio del XV secolo, l’ex dogana austriaca (casa Stefenelli). Nago Torbole ha ospitato nel settembre 1786 Wolfgang Goethe. Nella piazza omonima, su Casa Alberti, già Osteria della Rosa, dove soggiornò il poeta, si trova la fontana con la lapide dedicata al poeta tedesco. Prima di andare a Riva del Garda, si può sconfinare in Veneto e seguendo la strada che costeggia il lago si arriva a Malcesine, sul lago di Garda. Nella piazza del borgo c’è il villaggio di Natale con le casette. Questo piccolo gioiello di origine medievale offre interessanti scorci dalle viuzze che nel centro storico raggiungono il lago. Il castello scaligero, simbolo cittadino, fu riedificato attorno al 1300. Nelle sue sale sono ospitati il Museo di Storia Naturale del Monte Baldo e del Garda, la Sala delle Galee, il Museo di Goethe e l’ex polveriera. Quest’ultima, realizzata dagli Austriaci raccoglie disegni realizzati dal poeta in occasione del suo “Viaggio in Italia”. Dalla Torre si ha una veduta spettacolare del Lago di Garda.

Riva del Garda

Riva del Garda, Torre Apponale - Turista a due passi da casa
Riva del Garda, Torre Apponale – Turista a due passi da casa

Si torna a Nago Torbole e si raggiunge Riva del Garda. Suggestivo il pittoresco porticciolo su cui si affacciano la casa del Dazio del XV secolo, l’ex dogana austriaca (casa Stefenelli). Nago Torbole ha ospitato nel settembre 1786 Wolfgang Goethe. Nella piazza omonima, su Casa Alberti, già Osteria della Rosa, dove soggiornò il poeta, si trova la fontana con la lapide dedicata al poeta tedesco. Si giunge poi a Riva del Garda. Anche in questo caso, all’interno della cerchia del centro storico e fino al lago, diverse casette natalizie offrono interessanti idee per i regali natalizi. Nel centro storico sorgono anche i monumenti cittadini più belli come la torre apponale, il palazzo comunale e il castello, la chiesa dell’inviolata, per citarne alcuni. Qui il link per l’articolo su Riva del Garda.

Canale di Tenno

Canale di Tenno, vicolo con volta - Turista a due passi da casa
Canale di Tenno, vicolo con volta – Turista a due passi da casa

Lasciata Riva del Garda, si raggiunge la località Tenno, dove il piccolo borgo di Canale di Tenno, nel periodo di Natale diventa un vero e proprio villaggio dedicato alle festività. Questo è anche uno dei borghi più belli, non solo del Trentino, ma d’Italia. Nel periodo delle feste si arriva quassù solo con i bus navetta. Il parcheggio e nella zona del lago. Qui il link per l’articolo su Canale di Tenno

Arco

Arco di Trento, panorama - Turista a due passi da casa
Arco di Trento, panorama – Turista a due passi da casa

Tornati a Riva del Garda, si prosegue in direzione Trento e si raggiunge Arco. Questa località, già luogo di villeggiatura invernale dell’arciduca Alberto d’Asburgo, si visita per il meraviglioso centro storico, dove è anche possibile visitare il mercatino di Natale e per i ruderi del suo castello che è ritratto in un famoso dipinto che si trova al museo del Louvre a Parigi. Qui il link per l’articolo su Arco.

Rovereto

Rovereto, vicolo cittadino- Turista a due passi da casa
Rovereto, vicolo cittadino- Turista a due passi da casa

Prima di arrivare a Trento, dove si conclude questo itinerario, raggiungiamo Rovereto. Questa magnifica località ospita “Maria Dolens” ovvero la campana della pace, dedicata ai caduti di tutte le guerre e costruita fondendo il metallo dei cannoni delle nazioni che parteciparono alla Prima Guerra Mondiale. Assolutamente da vedere il centro storico di Rovereto con i suoi palazzi e il museo storico della Guerra e naturalmente la zona del mercatino di Natale dove ogni anno vengono esposti interessanti oggetti regalo, ma anche dove è possibile acquistare i prodotti enogastronomici del territorio. Qui il link per l’articolo su Rovereto.

Trento

Trento, Fontana nettuno, particolare - Turista a due passi da casa
Trento, Fontana nettuno, particolare – Turista a due passi da casa

Lasciata Rovereto, si prende l’autostrada A22 fino a Trento. Anche in questo caso oltre alla visita alla città, al castello di Buonconsiglio, alla torre verde e al Duomo, si arriva nella zona del mercatino che si snoda tra Piazza Fiera e Piazza Cesare Battisti. A Trento si possono trovare la mochena e il parapampoli. Per sapere cosa sono vi invito a leggere l’articolo apposito. Qui il link

A Trento si conclude la prima parte di questo Tour, quella dedicata ai principali mercatini di Natale del Trentino Alto Adige. Nella seconda parte ci sposteremo in Alto Adige

Cinque motivi per visitare i mercatini di Natale del Trentino Alto Adige

  • Perché sono mercatini di Natale unici
  • Per assaporare la vera atmosfera del Natale
  • Per scoprire località stupende anche d’inverno
  • Per acquistare regali autentici e insoliti
  • Per vivere un weekend lontano dalla città

Come arrivo in Trentino Alto Adige

Raggiungere le località del Trentino Alto Adige è facile, dall’autostrada A4 Torino-Trieste, si arriva a Verona e si prosegue sulla A22 del Brennero in direzione del confine di Stato. Per visitare il mercatino di Avio, uscita Ala/Avio.

RIPRODUZIONE RISERVATA